lunedì 6 giugno 2016

Zuppa inglese della nonna per "Dolci Ricette"

Questo dolce era il cavallo di battaglia di nonna Wanda.
Emiliana doc, i dolci non erano il suo forte, ne ricordo davvero pochi e tutti decisamente impegnativi a livello calorico.
Questo non era il dolce della domenica, ma lo ritrovavo spesso al ritorno da scuola, ed ovviamente durava giorni. Lei lo chiamava Zuppa Inglese, ma della vera Zuppa Inglese ha ben poco. E' comunque un dolce per me pieno di ricordi, semplice nella sua realizzazione, ma ricco di sapori.

Non ho idea da dove derivi la ricetta, purtroppo non ho avuto tanto tempo da adulta per potermi godere nonna, ma ho ricordi di questo dolce fin da quando ero molto piccola.
Lei lo preparava sempre nello stampo da zuccotto o da budino e poi si mangiava a fette, io ho deciso di farlo in monoporzioni.
E' un dessert dal sapore molto alcolico.
Consiglio, visto la dolcezza sia del savoiardo che del liquore, di lasciare il budino piuttosto amaro in modo da creare un piacevole contrasto.
 





Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci ricette, "I dolci della Nonna"
http://dolciricette.blogspot.it/2016/05/i-dolci-della-nonna-contest-per.html




Savoiardi
Alchermes
budino al cioccolato
latte
tuorlo
zucchero
marsala

La preparazione come dicevo è davvero semplice.
Foderare gli stampi con i savoiardi inzuppati si Alchermes.

Preparare il budino con il latte e dello zucchero a piacere. Una volta della consistenza desiderata versarlo negli stampi.

Far raffreddare in frigo.
Preparare nel frattempo la crema all'uovo.
Mescolare il tuorlo con lo zucchero ed aggiungere un filo di Marsala. Far scaldare tutto sul fuoco fino a formare una cremina densa.

Togliere i dolci dagli stampi e metterli sul piatto di portata.

Ricoprirli con la salsa/zabaione e servire.




24 commenti:

  1. Mamma mia, cara Paola credo che ha me che vado pazzo per i dolci questi li divorerei in fretta!!!
    se anche non dovrei nemmeno guardarli:(
    Come hai visto mi sono messo subito in giro per trovare il tuo bellissimo blog.
    Ciao e buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Tomaso...se mai capiterà l'occasione sarò felice di rifarli per te..ciao e buona giornata

      Elimina
  2. Ciao Paola,
    in effetti la zuppa inglese ha molte versioni personalizzate.
    Anche la mia, diversa da quella della tua cara nonn, non è l'originale, che io sappia.
    Ma le cose buone restano buone, comunque le chiami e poi sono arricchite da tanti ricordi!
    Ti invito a passare sul mio blog "Parole di contorno" dove ti aspetta un gioco di cucina e fantasia.Mi farebbe molto piacere la tua partecipazione!
    A presto:-)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marilena, corro subito sul tuo blog con piacere.

      Elimina
  3. Adoro i dolci delle nostre nonne anche questa zuppa inglese è fantastica e molto golosa anche se non è la versione originale, mi piace comunque. Baci Fabiola

    RispondiElimina
  4. I dolci dei "ricordi" hanno un sapore unico e indimenticabile, trovo sia molto bello riproporli e farli conoscere perchè è un bel modo di ricordare chi non c'è più ma è per sempre nel nostro cuore.....mi piace molto la tua versione monodose!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Io adoro la zuppa inglese in tutte le versioni, ma questa ricoperta allo zabaione mi mancava. Buonissima!
    Marina

    RispondiElimina
  6. Gnam buona la zuppa inglese😋, ho commentato anche il post precedente!😊 A presto!😘
    http://gattaracinefila.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con quel bel gatto in prima pagina non puo che piacermi il tuo blog ahah

      Elimina
  7. Ciao Paola,anche mia nonna la preparava..ma molto prima che io nascessi..poi non so perché ma l'ha abbandonata per altri tipi di dolci di alcuni dei quali ho ancora memoria...per sentito dire (anche da lei)sapevo di uno stampo in vetro tipo da zuccotto utilizzato solo per questo dolce..savoiardi bagnati bell'alchermes e crema pasticcera....la portava al mare,cinquanta...sessant'anni fa......la tua è veramente golosa e l'aspetto splendido e invitantissimo..non immagini l'acquolina che mi ha fatto venire..bravissima:)).
    Un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  8. Grazie di aver partecipato e in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
  9. Che bontà questo dolce,intramontabile....bellissima la tua presentazione, brava!!!! Uno ora lo mangerei anche io!!!

    RispondiElimina
  10. Imperdonabile!!!! Non ero tua follower...ne ero convinta....mi sono iscritta, scusa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma di che figurati...io tanto ti seguivo lo stesso eh ahahah

      Elimina
  11. Un bel dolce che ha anche una storia familiare: sono i miei preferiti!
    Ottima l'idea di attualizzarlo con la scelta della monoporzione.

    RispondiElimina
  12. Ma come sono deliziosi questi dolcetti, gnam....

    RispondiElimina
  13. I dolci delle nonne sono sempre i più buoni!!! piacere di conoscerti!! nuova follower, a presto, Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo...grazie mille passo anche io da te :-)

      Elimina
  14. Passo da te e ti seguo volentieri :) Mi piace molto il tuo blog....maaaaa soprattutto mi piace molto la zuppa inglese <3<3<3<3

    RispondiElimina
  15. Che buona, in questo momento poi sarebbe davvero perfetta e molto gradita!

    RispondiElimina
  16. Buonissima e golosissima! Complimentiii
    Ti abbraccio
    ciaoo

    RispondiElimina
  17. ottima idea!!!! buoni e anche molto ben presentati. Complimenti!!

    RispondiElimina
  18. Bravissima cara, anche a me questo dolce ricorda la nonna! Chissà com'è buona la tua zuppa inglese....mmmm io l'adoro!!!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  19. Ciao volevo comunicarti che la tua ricetta è tra le 5 vincitrici del contest!!
    Nel blog tutte le info per ricevere il premio :)

    RispondiElimina